lunedì 29 gennaio 2018

CONVERSAZIONI CON NOSTRADAMUS - Prima Parte


Il materiale che sto per presentare è nelle mie mani da circa un ventennio, ma per diverse ragioni non ho mai voluto inserirlo nel corpus delle mie fonti "accreditate", nonostante contenga informazioni decisamente interessanti.
La motivazione sostanziale di questa mia esclusione furono diversi dettagli riferiti al futuro rivelatisi poi errati, ma ad una lettura più approfondita e con un'ottica diversa ho avuto modo di rivalutare l'intera opera.

Negli anni Ottanta, una psicologa ipnoterapeuta di nome Dolores Cannon, con una singolare predilezione per le regressioni attraverso "vite passate" si imbatte in uno strano fenomeno: entra in contatto, a suo dire, con l'essenza vivente di Michel de Nostredame, ovvero il nostro caro e buon Nostradamus.
Attenzione, non l'anima trapassata, ma il Nostradamus vivo e vegeto, nel suo tempo. 
Una sorta di "contatto radio" attraverso il tempo e lo spazio, utilizzando uno dei suoi pazienti, che, casualmente, diviene un medium inconsapevole di tale comunicazione.
La cosa ancora più strana è che, ad un certo punto, il paziente cambia, ma l'entità rimane.
Nostradamus continua a parlare con la Cannon anche attraverso un altro medium e riprende il discorso esattamente là dove lo aveva interrotto con il paziente precedente.

Nostradamus spiega alla Cannon come sia riuscito ad eseguire questo contatto attraverso le sue pratiche meditative ed esoteriche, le stesse che utilizza per le sue divinazioni del futuro e usando la lingua inglese del paziente "medium", si mette a spiegare in chiaro molte delle sue criptiche quartine conosciute da tutti. 
Durante il dialogo alcune perplessità anacronistiche del Nostro, che apprende attraverso Dolores l'esistenza di diversi dispositivi moderni, come, ad esempio, un registratore a cassette, rende la situazione quasi comica.
Chiaramente il profeta dimostra una conoscenza della nostra epoca piuttosto buona, poichè le sue numerose visioni del futuro lo hanno edotto in merito.

Dopo questa breve introduzione andrò ad illustrarvi i punti chiave del futuro che venne delineato da questa lunga conversazione, durata diversi mesi e numerosissime sedute ipnotico-regressive.
Noterete subito la perfetta assonanza con la "nostra" timeline, che abbiamo costruito nel tempo grazie a tutte le fonti profetiche.

  • Il vicino futuro e le descrizioni di quello che sarebbe accaduto di lì a poco.
  • Il Tempo degli Sconvolgimenti.
  • La presenza della Cabala, che in base a Nostradamus sarebbe un'oligarchia di personaggi che governa il mondo da "dietro le quinte".
  • La venuta dell'Anticristo aiutato, nella sua ascesa al potere, dalla Cabala stessa.
  • Gli ultimi tre papi. Stiamo parlando del 1989, sul soglio di Pietro sedeva Giovanni Paolo II.
  • La devastazione della Chiesa Cattolica.
  • Il Tempo delle Tribolazioni.
  • La Terza Guerra Mondiale, Est contro Ovest.
  • La comparsa del Precursore, che "Nostradamus" chiama Ogmios, che in tempo di dominio dell'Anticristo crea un'organizzazione di stampo paramilitare per combattere il suo sistema e minarne, alla base, l'esistenza. Questa figura, descritta ampiamente, è particolare per la contemporanea presenza di una personalità guerriera e, al tempo stesso, di capo spirituale.
  • La venuta del Grande Genio, dopo la fine delle tribolazioni della guerra e la sconfitta dell'Anticristo. Una sorta di seconda venuta di Cristo. Un Avatara che unificherà scienza e religione e accompagnerà l'umanità durante un salto evolutivo enorme, che sconvolgerà, in meglio, l'intera società come noi la conosciamo.
  • La presenza costante nella storia dell'uomo degli Osservatori (Watchers): esseri non terrestri che seguono il corso della storia umana e lo sviluppo evolutivo della nostra società senza interferire, o con la minima interferenza.

Questa, a grandi linee, la storia generale delle profezie scaturite da queste "conversazioni con Nostradamus".

Dolores Cannon è deceduta nell'ottobre del 2014.
Nel corso degli anni ha stampato altre due edizioni di questa sua opera, divisa in tre parti, per precisare, migliorare, aggiungere dettagli alle profezie, anche alla luce degli eventi che, via via, andavano dipanandosi.

Non ho personalmente mai rilevato dei cambiamenti in malafede nelle diverse edizioni, anche se alcune volte le associazioni agli eventi in corso erano parecchio tirate per i capelli. 

In questo articolo in più parti entrerò in dettaglio dei punti elencati sopra.

Nella parte relativa al "vicino futuro" l'essenza vitale di Nostradamus illustra la seguente quartina:

Quartina V, 81.
L'uccello reale sulla città solare
farà un vaticinio notturno per sette mesi;
il muro d'Oriente cadrà tra tuoni e fulmini,
Sette giorni alle porte i nemici di un tempo.


E qui abbiamo la spiegazione direttamente dalle "labbra di Nostradamus":


"... Dice che «Il muro in Oriente» è quello che tu chiami il Muro di Berlino. 

La prima immagine che ha avuto è stata la demolizione del muro. 

Ci saranno alcuni sconvolgimenti: «tuoni e fulmini» prima che il muro venga demolito. «I sette mesi» simboleggia un ciclo di tempo, dall'inizio alla fine; dall'inizio della caduta ci sarebbe un ciclo di sette. Ho visto «l'uccello» e «il sole» che sono simboli di pace. Inoltre, l'uccello reale si riferisce alla comunicazione; Ha visto che questo sarà un momento di incontro e avvicinamento tra Oriente e Occidente."


Questa "comunicazione" sarebbe avvenuta prima del 1989, anno della effettiva caduta del muro. Nessuno può affermarlo con certezza, per cui mi limito a riportare questi dati, mantenendo le dovute cautele.
La data di pubblicazione del libro è sempre il 1989, ma non conosco il mese esatto.

Faccio notare inoltre che Nostradamus non parla direttamente attraverso il medium, ma dice al medium ciò che intende e questo lo riferisce in terza persona a Dolores Cannon.
Pare che l'essenza "mediata" non sia Nostradamus stesso, ma un personaggio a lui vicino: il suo assistente, chiamato Dyonisus. Ma eviterei di entrare in dettagli che non farebbero altro che dare un senso di confusione al tutto, per cui proseguirei con la prossima quartina e la relativa spiegazione.

Quartina V, 91.
Al grande mercato, chiamato quello dei bugiardi,
di tutto il Torrente e il campo di Atene:
saranno sorpresi dai cavalli leggeri, dagli albanesi,
quando Marte è in Leone e Saturno in Acquario.

"Ci si aspetta un grande scossone nel mercato comune europeo - «il grande mercato chiamato quello dei bugiardi» e riguarderà in particolare alcune nazioni del blocco orientale. Ci sarà uno sconvolgimento generale nei Balcani e una massiccia immigrazione principalmente dal popolo albanese in Grecia: «il campo di Atene». «I cavalli leggeri» significa che i problemi si riveleranno molto più importanti delle persone a prima vista."

Personalmente, a parte una sorprendente coincidenza riguardo alla finanza e alla Grecia, mi ha reso un po' perplesso la spiegazione relativa ai "cavalli leggeri" che, sinceramente, non ho capito.
Lo "scossone" nel "mercato dei bugiardi" pare quindi indicare una pesante crisi economica detonata nel mercato finanziario. Anche gli sconvolgimenti nei Balcani ricordano le profezie di Alois Irlmaier e altri profeti che puntano il dito in direzione di quella zona del pianeta.

Ecco la prossima quartina:

Quartina II, 35.
Il fuoco prenderà piede nei due alloggi di notte,
diverse persone all'interno soffocate o bruciate.
Accadrà vicino a due fiumi pur solo egli giungerà,
Tutti verranno uccisi quando il Sole sarà tra Sagittario e Capricorno. 

Ed qui, immancabile, la spiegazione di Nostradamus in "persona":

"Questa quartina contiene una data nell'ultima riga. 
Il «fuoco che prende piede in due case» indica una rottura della comunicazione tra Stati Uniti e Russia. Sarà l'ondata di rancore a causa di un malinteso nelle "due case", il Cremlino e la Casa Bianca. La "gente che viene soffocata o bruciata" indica che ci saranno persone in entrambi i luoghi che vorrebbero mantenere dei buoni rapporti, per cercare di tenere le cose in equilibrio, di parlare.
Molti di loro saranno semplicemente messi in una posizione in cui nessuno ascolterà ciò che hanno da dire in modo che vengano "soffocati", per così dire.
Altri parleranno comunque, cercando di impedire che la situazione peggiori e quindi saranno "bruciati".
«Accadrà vicino a due fiumi»: Potomac è uno dei fiumi, e l'altro fiume è quello in Russia, simbolico, in modo similare, della storia russa."

Prima di chiudere questa prima parte dell'articolo, vediamo una descrizione che "Nostradamus" dà di quella che lui chiama "La Cabala".

Centuria II,58
"Senza piede nè mano, dente aguzzo e forte
Dal globo con forze del porto e l'antico nato
Presso il portale sleale trasporto,
La luna riluce, piccola, grande trasporto."

"Dice che questo avviene durante il tempo dell'Anticristo. 
La luna splende, ma poco, si riferisce al fatto che le persone coinvolte in questa congregazione non sono in contatto con i loro sé psichici e intuitivi, quindi la luna brilla molto poco nelle loro vite. 
La luna è il corpo celeste che è responsabile delle cose psichiche, per così dire. 
"Presso il portale sleale trasporto", si riferisce al fatto che questo gruppo sarà simile ad una giunta (dittatura n.d.r.) militare, ma non esattamente. 
Dice che c'è un gruppo di burattinai dietro le quinte che tirano le corde delle figure chiave della politica e modificano gli scenari in base alle esigenze. 
Le figure sul palco sono le figure politiche nelle principali capitali mondiali. 
Lo scenario cambia da capitale a capitale, ma la situazione è la stessa. 
Lui dice che questi burattinai che sono dietro le quinte sono organizzati insieme in una singola organizzazione, e stanno lavorando per i propri fini. Ma sono molto intelligenti nel mascherarlo. Hanno posizioni che sembrano essere relativamente minori, come consulenti e sottosegretari e simili, ma sono posizioni chiave per il loro potere. Nella capitale, nel loro impiego, sembrano essere buoni, fedeli cittadini modello, che lavorano per gli stessi obiettivi per i quali il loro governo dovrebbe lavorare, ma nel momento in cui attraversano le porte della città verso il mondo esterno tutto cambia e usano le informazioni che hanno acquisito per la loro organizzazione e per i propri fini, piuttosto che essere fedeli a qualsiasi governo. "Senza piede o mano, con denti forti e affilati" descrive ulteriormente queste persone, perché sembrano non avere alcun potere di manovra politica. Non hanno piedi o mani per muovere le persone, ma hanno forti denti che affondano ovunque e hanno una presa salda su tutto. Sono quelli che hanno davvero il controllo. Questa organizzazione esiste da diverse generazioni. Dice che, come suggerimento alla loro esistenza, è possibile tracciare le storie di famiglia dei grandi banchieri e di coloro che hanno il potere sul denaro. Tutto è nella totale segretezza e nessuno li conosce tranne le famiglie coinvolte. Questa Cabala di oligarchi sta costruendo lentamente, ma in modo certo, una rete mondiale di potere perché vogliono prendere il sopravvento, ma rimanere dietro le quinte. All'inizio, quando arriva l'Anticristo, sentono che è giunto un nuovo leader, dinamico e giovane, dal Medio Oriente, che possono utilizzare per unire quella parte del mondo e ad averla sotto il loro controllo, ma l'Anticristo finisce per rovesciare la situazione."

Continua nella seconda parte.

giovedì 28 settembre 2017

PROFEZIE SULL'EVENTO ASTRONOMICO - Terza Parte


"Un corpo celeste arriva, è visibile anche in pieno giorno. Molti vedendolo capiscono che il segno è arrivato ed assumono un atteggiamento più spirituale.
La gente vedrà qualcosa simile al sole visibile nel cielo per molte ore. Una grande croce illuminerà il cielo e tutti gli occhi vedranno. Tutti gli occhi lo vedranno. Gli uomini lo chiameranno secondo sole.
Un gigante arriverà e quando gli uomini annunceranno la sua prossimità, l'umanità vivrà momenti di grandi difficoltà. Da molto lontano sta venendo e gli uomini non potranno impedire la sua azione distruttrice. Arriverà un gigante che renderà pazzi molti uomini."
(estratti tratti dalle profezie della Madonna di Anguera)

Link alle parti precedenti di questo articolo:

Parte 1
Parte 2

Il 23 settembre è passato e la configurazione celeste collegata ad Apocalisse 12 da alcuni esegeti della Bibbia si è verificata, ma con un grande assente: il Dragone.




Nello schema sopra riportato si può osservare la configurazione che ricalca piuttosto fedelmente la descrizione del famoso passo di Apocalisse.
La Donna vestita di Sole, la Vergine, con la Luna ai propri piedi e sul capo una corona di dodici stelle, ovvero la costellazione del Leone, che sono nove, più i tre pianeti Mercurio, Marte e Venere.
La Vergine ha dato alla luce Giove, uscito dal suo "grembo", allegoria del parto virginale del Dio-Uomo.  
Adesso c'è chi parla del Rapimento della Chiesa per il 30 settembre, giorno dello Yom Kippur nelle festività ebraiche.

Il Dragone, secondo le interpretazioni, sarebbe dovuto essere un oggetto celeste di grandi dimensioni in collisione con il Figlio della Vergine, Giove, per divorarlo.

Non credo ci sia altro da aggiungere se non che, se questo collegamento con tale configurazione celeste dovesse rappresentare realmente un Segno, potremmo attenderci l'arrivo del Dragone in tempi prossimi, ma non troppo remoti. 
Per alcuni altri tale configurazione celeste rappresenta un marker temporale, un passaggio verso l'inizio dei tempi finali veri e propri, con il rivelarsi degli eventi apocalittici collegati ai settenari dei sigilli, delle trombe e delle coppe.

Su segnalazione dell'utente Yesterday's Man riporto alcuni passi contenuti nelle profezie di un capo spirituale Hopi, tale Dan Evehema, prete del clan del Serpente. Fa parte dei quattro Hopi che furono scelti per rivelare pubblicamente la saggezza e gli insegnamenti della loro tradizione, nel 1946.
È coautore con Thomas Mails, di Hotevilla: Hopi Shrine of the Covenant: Microcosm of the World, di Hopi Survival Kit e del Giornale tradizionale Hopi Techqua Ikachi, edito dal 1975 al 1986. Hopi Survival Kit è l'unico testo completo sulle profezie Hopi, inclusa un’attestazione di Dan Evehama che approva il libro. 
Qui di seguito, alcuni estratti del suo messaggio lasciato a Hotevilla nel 1996. 

"Noi Hopi pensiamo che dal principio ad oggi la razza umana sia passata attraverso tre mondi e tre modi di vivere. Alla fine dei ogni mondo, la vita umana è stata purificata o punita dal Grande Spirito Massauu, essenzialmente a causa della corruzione, dell’avidita e perché si era allontanata dai suoi insegnamenti."

"L’ultima grande distruzione fu l’inondazione che distrusse tutto ad eccezione di alcuni fedeli che avevano chiesto e ricevuto il permesso di vivere con il Grande Spirito su questa nuova terra."

"Il Grande Spirito disse loro 'Dovete decidere voi stessi se volete vivere come me nella povertà, nell'umiltà e la semplicità. È difficile ma se accettate di vivere in accordo con i miei insegnamenti e le mie leggi, se non perderete mai la fede nella via che vi indicherò, voi potete vivere insieme a me'. Gli Hopi e tutti quelli che si salvarono dall’inondazione fecero questo giuramento sacro con il Grande Spirito."

Ricordo anche che un più nota profezia Hopi parla di due stelle: Blu Kachina e Kachina Rossa, il purificatore, che colorerà il cielo di cremisi e porterà grande distruzione.

"Verrà realizzata una strada verso il cielo e si inventerà qualcosa che gli Hopi chiamano la "borraccia di ceneri", una borraccia che quando cadrà sulla terra brucerà tutto ciò che vi si trova ed impedirà a qualsiasi cosa di crescere per lunghi anni."

L'uso del termine "inventare" pare riferirsi a qualche artefatto umano, probabilmente una bomba all'idrogeno.

Per completezza riporto gli estratti più importanti dell'intera profezia, anche se non strettamente attinente all'evento celeste.

"Il Grande Spirito Apparve ai primi uomini in forma umana ed insegnò loro come vivere, praticare il culto, indico dove andare e quale cibo portare con sé, consegno dei semi per la cultura ed il raccolto, e diede delle tavole sacre in pietra."

"Su queste tavole di pietra si trovano le istruzioni, le profezie e gli avvertimenti. Esse furono realizzate con l'aiuto della Donna Ragno e dei suoi due nipoti: Assistenti saggi e potenti del Grande Spirito."

"È ai nipoti della Donna Ragno che furono affidate le tavole sacre.
I due fratelli sono stati incaricati di portare le tavole in un luogo indicato loro dal Grande Spirito. Il più grande dei due fratelli partì immediatamente verso Est, laddove si alza il sole e quando fosse arrivato a destinazione, dovrà immediatamente mettersi alla ricerca del fratello minore, il quale rimase nel regno del Grande Spirito. La missione del fratello maggiore, quando rientrerà, sarà di aiutare il minore (Hopi) a portare la pace, la fratellanza e la vita eterna.
Hopi, il fratello minore, fu incaricato di percorrere il paese intero e marcarlo con le sue impronte ed i sui marchi sacri per rivendicare questa terra per il Grande Spirito" 

"È così che avvenne la nostra migrazione, fino all’incontro con il Creatore ad Old Oribe (il luogo che solidifica) 1000 anni fa.
Quando lo incontrammo ci chiese di rivelare queste profezie quando fossimo arrivati alla fine del Quarto Mondo di distruzione e all’alba del Quinto Mondo di pace."

"Ci venne detto di installarci definitivamente qui in terra Hopi, laddove abbiamo incontrato il Grande Spirito ed aspettare il ritorno del fratello maggiore che partì un giorno verso Est. Quando ritornerà qui, posizionerà le due tavole di pietra una accanto all’altra perché sia chiaro al mondo intero che essi sono veramente fratelli. Verrà realizzata una strada verso il cielo e si inventerà qualcosa che gli Hopi chiamano la "borraccia di ceneri", una borraccia che quando cadrà sulla terra brucerà tutto ciò che vi si trova ed impedirà a qualsiasi cosa di crescere per lunghi anni."

"Ci è stato detto che tre persone scelte dal Grande Spirito e che aiuteranno gli Hopi a diffondere la pace in terra, appariranno e che noi non dobbiamo cambiare le nostre case, né le nostre cerimonie, né le nostre acconciature, altrimenti i veri "Assistenti" non potrebbero riconoscerci come veri Hopi. Ed abbiamo talmente atteso tutti questi anni. Noi sappiamo che il nostro Vero Fratello Bianco, quando ritornerà, sarà onnipotente ed avrà un berretto o un mantello rosso. Egli non avrà altra religione che la propria e ci porterà le tavole di pietra sacre.
Con lui verranno altri due che saranno saggi e potenti. Uno porterà il segno o il simbolo della Svastica che rappresenta la purezza e la femminilità produttrice di vita. Il terzo o il secondo degli assistenti e nostro Vero Fratello Bianco porterà un simbolo del sole. Anche lui sarà saggio e potente."

"La profezia dice anche che se i tre non riuscissero a compiere la loro missione, verrà quello dell’Ovest come fosse una grande tempesta. Egli sarà “numerosi” e senza pietà. Quando verrà, ricoprirà il paese come un esercito di formiche rosse e si abbatterà su tutto il paese in un giorno.
Se i tre assistenti scelti dal Creatore compiono la loro missione sacra ed anche se restasse più che uno, due o tre veri Hopi ancora fedeli agli insegnamenti ed alle istruzioni del Grande Spirito, Massauu apparirà agli occhi di tutti ed il nostro mondo sarà salvo.
I tre tracceranno dei nuovi piani di vita che condurranno alla vita ed alla pace eterna. La terra ritornerà tale quale era all'inizio dei tempi. I fiori rifioriranno, la selvaggina ritornerà sulle terre ed il cibo sarà abbondante per tutti. Quelli che si salveranno condivideranno tutto in modo equo, riconosceranno il Grande Spirito e parleranno una sola lingua."

"Agli occhi del Creatore siamo tutti uguali.
È lo stesso Vecchio Sole che irradia il suo amore su ciascuno di noi ogni giorno, allo stesso modo è la nostra Madre Terra che prepara ogni giorno qualcosa da mettere sulla nostra tavola. È bene ciò che fanno? Dopotutto, noi non siamo che Uno."

Ursula Sautheil, nota a tutti come Mamma Shipton, nacque nel 1488 nello Yorkshire.

Ecco alcune delle sue profezie:

"I Re faranno tante false promesse.
Parleranno solo per parlare.
Le nazioni prepareranno un’orribile guerra,
come non si era mai vista prima.
Le tasse aumenteranno, 
mentre il tenore della vita si abbasserà.
E le nazioni inizieranno a odiarsi."

"Tre vulcani addormentati
emetteranno un forte respiro.
E poi, erutteranno lava, fango, ghiaccio e morte. 
Il terremoto ingoierà paese per paese.
I cristiani combatteranno contro i cristiani.
E le nazioni resteranno attonite,
senza poter muovere un dito.
Il popolo giallo guadagnerà la potenza,
unendosi con un grande orso nel talamo."

L'orso è il simbolo della Russia.

"I due tiranni non riusciranno a dividersi il mondo in due parti,
e l’opera compiuta porterà a una catastrofe.
La febbre farà tanti morti,
i medici non troveranno la cura per
quella malattia, e sarà peggio della fine di una lepre stanata.
Quando si avvererà tutto questo,
in tanti, solo allora, leggeranno la mia profezia.
E qualcuno vedrà il buio e qualche altro la luce."

Riguardo all'evento astronomico disse:

"Un fiero Dragone attraverserà il cielo sei volte prima che la Terra perisca. L'umanità tremerà e sarà sgomenta al manifestarsi dei sei araldi di questa profezia."

Interessante l'uso del termine "dragone" per indicare l'oggetto celeste. Lo stesso termine usato nell'allegoria di Apocalisse 12.

A chiusura riporto le descrizioni di alcuni remote viewers, persone, pare, dotate di particolari poteri di visione "a distanza", sia in termini spaziali che temporali.Tali descrizioni sono state prodotte nel corso di un esperimento all'interno del Progetto Time-Cross, presso l'Istituto Farsight.
Molti dei partecipanti hanno visualizzato un particolare incidente situato nel futuro, lavoravano in modo indipendente, separati da grandi distanze (Hawaii, Gran Bretagna e Carolina del Nord) e nessuno di loro condivideva con gli altri le proprie sessioni in alcun modo durante l'esperimento.
Ecco il risultato, cumulato, della loro esperienza.

"Migliaia di gradi, caldo molto elevato. Strutture angolari di grande dimensione, esplosioni vicino alle strutture. Moto energetico, super sonico verso il basso, un grande urto che brucia l'aria. Striature, terra, odori di sporcizia, terra rivoltata, annerita, caldissimo, una grande onda d'urto. Un oggetto arrotondato, ma anche frastagliato, ha pezzi rocciosi, bruciati, terra carbonizzata, tutto è desolato e devastato, spazzato via, nulla è rimasto intatto."

L'oggetto "arrotondato, ma anche frastagliato", di grandi dimensioni che provoca effetti del genere, direi che ricorda molto da vicino un meteorite che cade sulla Terra.

"Città, una zona urbana di grande dimensione con moltissimi edifici. 
Alcuni sono abbastanza alti e sono stati colpiti dall'onda d'urto. 
America. In città il traffico è elevato, poi un'esplosione all'orizzonte, rumori di distruzione seguono il primo. 
Come una striatura in movimento, arriva attraverso l'atmosfera con un'energia che si avvicina in maniera estremamente veloce, migliaia di chilometri in pochi secondi e che riscalda l'aria, la forza cinetica dall'alto dell'atmosfera fino all'impatto a terra è enorme. 
Allarmi, grida. Poi arriva una seconda onda di energia, come un plasma caldo fuso.
Un'onda simmetrica scende da questo plasma. 
L'alta energia fa scattare un sistema di allarme. I telefoni cellulari iniziano a suonare, tutto succede molto velocemente. 
Alcune persone sono in un bunker ad alta tecnologia con grandi schermi, consolle sulla scrivania, agiscono in modo relativamente calmo e professionale, ma comunque mandando avvisi. 
Sono avvisi di allarme, molto gravi, molto spaventosi, molto urgenti. 
All'esterno si vedono acqua, strutture, aree urbane, un sacco di terreni e sopra delle nubi simili a funghi, a migliaia di metri di altezza. 
Qualcosa ha trasportato un sacco di detriti. Tramonti colorati a migliaia di chilometri di distanza. In città molte persone sulla strada che corrono in tutte le direzioni come una brutta scena di un film apocalittico. 
Ci sono forme umane fuse per terra e nelle strutture. 
Vedo un "Breaking News" della Casa Bianca in cui il Presidente cerca di rassicurare le persone e di dare qualche informazione, ma non tutte le informazioni in sua conoscenza. 
L'idea, comunque, è che sia un evento di portata mondiale."